top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreDott.ssa Irene Morino

LA FRUTTA ESTIVA

Aggiornamento: 23 lug 2020

Come sempre, voi siete d’ispirazione ai miei articoli e in questi giorni durante le visite mi state ponendo molte domande rispetto alle proprietà della frutta estiva. Così ho deciso di scrivere qualche riga a riguardo, in modo da poter soddisfare la vostra curiosità e chiarire i vari dubbi che sono sorti con l’inizio del caldo e il desiderio di dissetarsi durante la giornata mangiando un delizioso frutto.


Anche chi non ama la frutta in questo periodo è più tentato di assumerla, il suo consumo aiuta a idratarsi e a reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione, ma attenzione a non abusarne per non correre il rischio di assumere troppo fruttosio e quindi zuccheri.


A differenza però di quanto si possa pensare non tutta la frutta estiva è così calorica. Essendo molto ricca di acqua, permette una minor concentrazione di zuccheri e pertanto se ne possono consumare porzioni leggermente più abbondanti.



Vediamo ora insieme le proprietà dei frutti più consigliati per l’estate:


Il melone ha un’elevata concentrazione di acqua ed è ricco di Vitamina A e beta-carotene, precursori della melatonina e molto utili durante l’esposizione ai raggi solari. Inoltre è un’ottima fonte di Vitamina B6 e Vitamina C. Cerchiamo però di avere premura nel non abusarne durante il tipico pasto estivo “prosciutto e melone”, dove si rischia di mangiarne molto di più delle quantità raccomandate.


Le albicocche sono anch’esse un’ottima fonte di vitamina A e Sali minerali.


L’anguria contiene circa il 90% d’acqua, è quindi molto utile per dissetarsi senza introdurre un elevato apporto calorico. Inoltre è ricca in citrullina (ipotensivo naturale) e licopene (antiossidante).


Le pesche sono un’ottima fonte di Vitamine A-B-E-K, inoltre grazie alla presenza di vitamina C aiutano nell’assorbimento del ferro.


Le nespole grazie all’elevato contenuto di fibra aiutano la regolarità del transito intestinale e per la presenza di acido formico hanno un ottimo potere saziante.


Le ciliegie sono degli antiossidanti naturali, attenzione però a pesarne una giusta quantità per non cadere nel famoso detto: “una ciliegia tira l’altra”.


Le prugne sono ricche di potassio ed hanno quindi un elevato effetto lassativo, attenzione però a consumarle sempre fresche e non disidratate, perché altrimenti l’apporto calorico diventa nettamente superiore a causa della concentrazione di zuccheri.


I fichi aiutano anch’essi nella regolarità intestinale, ma attenzione perché hanno un elevato potere calorico, sono infatti molto indicati per coloro che passano un periodo di debilitazione grazie alle loro ottime proprietà rinvigorenti.


I frutti di bosco come more, lamponi, mirtilli, ribes e fragole sono un’ottima fonte di vitamina C e hanno un elevato potere antiossidante e depurativo. Inoltre forniscono aiuto alla circolazione e alle infezioni delle vie urinarie. Attenzione però all’apporto di zuccheri! Infatti contenendo meno acqua sono più calorici, ad eccezione delle fragole che hanno una bassa concentrazione di fruttosio.


Come per qualunque cosa il consiglio è sempre quello di non abusarne, ma non abbiate timore della frutta! Soprattutto in estate, è una delle nostre più care amiche.


E voi quale frutto vi portate quest’estate in spiaggia?

116 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

LO ZENZERO

Comments


bottom of page